Visita dei fratelli zigani

a Napoli-Fuorigrotta

10 gennaio 2016

 

Domenica 10 gennaio, nella comunità di Napoli-Fuorigrotta, abbiamo avuto al culto, la visita dei fratelli Zigani.
Sono stati cantati 3 inni. L’inno: “Ascolta Israele”, invitava ...

Continua a leggere alla fine della pagina.

 

Segui tutti i

nostri eventi



VIDEO PREDICAZIONE
1 Pietro 5:8
 
CANTI TESTIMONIANZE
 
Ascolta Israele Nessuno mai saprà Spirito Santo Fratello Cristian  
 
FOTO DELL'INCONTRO
 
       
       
VEDI TUTTA LA GALLERY      

... noi tutti ad ascoltare la voce del Signore il quale vuole condurci verso il bene perché ci ama e ha dato la Sua vita per noi affinché potessimo essere salvati. L’inno: “Nessuno mai saprà”, è stato una riflessione intima su ciò che Gesù ha fatto per noi sulla croce, sacrificio che non potremo mai comprendere appieno. L’inno: “ “, cantato in ebraico e in italiano, descriveva l’opera dello Spirito Santo, che consola e riempie i cuori. Il fratello Alex ha cantato questi inni e ci ha raccontato la sua testimonianza.
Il pastore Cristian ci ha raccontato, brevemente, come è nata l’opera del Signore tra il popolo dei Sinti, e come essa si è sviluppata in Italia.
Il pastore Franco Rinaldi ha portato il messaggio della Parola del Signore dal tema “Satana vuole mettere paura”. Il testo letto è stato I Pietro 5:8 “Siate sobri, vegliate; li vostro avversario, il diavolo, va attorno come un leone ruggente cercando chi possa divorare”.
Chi dimora nel Signore, diceva il fratello, non può permettersi di essere debole, perché in Gesù che ha sconfitto il nemico delle anime nostre noi siamo forti!
Il diavolo ruggisce come un leone, cerca nelle difficoltà, nei problemi, di incutere timore, di lasciar cadere nello scoraggiamento coloro che sono nel Signore. Ma noi dobbiamo ricordare che colui che regna in noi è potente, e ci darà la vittoria perché ha sconfitto colui che è nel mondo. Dobbiamo soltanto avere fede.
Il diavolo vuole distruggere anche le nostre Chiese, e per questa ragione noi dobbiamo essere uniti nel Signore in modo tale da essere “... più che vincitori!”.
Ci è stato ricordato che la paura degli uomini è una trappola, ma chi confida nel Signore è al sicuro (Proverbi 29:25).
In conclusione, il fratello ha letto I Giovanni 4:18 che dice “Nell’amore non c’è paura; anzi, l’amore perfetto caccia via la paura, perché chi ha paura teme un castigo. Quindi chi ha paura non è perfetto nell’amore”, invitando tutti a riflettere sulla propria vita. Gesù conosce ogni cosa, conosce le nostre paure nell’affrontare determinate situazioni, quindi è necessario ricordare che se regna in noi, combatterà Egli stesso per noi e noi non avremo paura di nulla perché “Colui che vive dentro di noi è più forte di colui che è nel mondo”!

 

 


Torna alla pagina precedente

 




- www.adinapolifuorigrotta.it - Chiese Cristiane Evangeliche Assemblee di Dio in Italia - Chiesa di Napoli - Fuorigrotta
-