Visita dei fratelli Zigani

a Napoli-Soccavo

14 gennaio 2016

Giovedì 14 gennaio, nella comunità di Napoli-Soccavo, abbiamo avuto al culto, la visita dei fratelli Zigani.
Il fratello Franco ha raccontato la sua testimonianza. Egli, prima di conoscere il Signore, viveva derubando il prossimo...

Continua a leggere in fondo alla pagina

 

Segui tutti i

nostri eventi



VIDEO PREDICAZIONE
Luca 12:21,22
 
CANTI TESTIMONIANZE
     
Salmo 51 Fratello Franco    
 
FOTO DELL'INCONTRO
       
       
VEDI TUTTA LA GALLERY      

... ma Gesù ha cambiato la sua vita, donandogli pace e gioia.
Il fratello Alex ha cantato 2 inni: il primo dal titolo “Salmo 51”. Quest’inno è una preghiera elevata a Dio, per chiedere il perdono del peccato commesso ed essere purificato, lavato. In esso si riconosce il Signore come vero Dio. Le parole del canto, sono tratte dall’omonimo Salmo. Il secondo inno parla dello Spirito Santo, il Consolatore, che guida e riempie l’anima e il cuore.
Il fratello Alex, ha anche raccontato la sua testimonianza. Egli ha messo in evidenza il fatto che, nonostante appartenesse ad un popolo nel quale i giovani sono costretti “a crescere in fretta” e molto spesso si conformano a ciò che di negativo è presente in questo mondo, lui si è sempre  distinto da questa linea comune tra i Sinti. Ma solo all’età di 23 anni, benché a conoscenza della Parola di Dio sin dalla fanciullezza, ha sentito forte il bisogno di conoscere personalmente il Signore ed ha accettato Gesù come suo personale Salvatore!
Il pastore Cristian ha predicato, leggendo II Re 18:2-7 e Luca 11:21,22. Nella meditazione ha sottolineato il fatto che il percorso cristiano è complicato. Dio ce lo dice chiaramente nella sua Parola: ci sono giorni non facili in quanto caratterizzati da difficoltà, situazioni particolari in diversi ambiti quale quello lavorativo, familiare, quotidiano. Noi chiediamo aiuto al Signore aspettandoci il Suo intervento ed Egli non ci delude mai. Ma Dio, aspetta anche qualche cosa da noi, perché Egli può operare nella nostra vita soltanto se ci arrendiamo completamente nelle sue mani, se scegliamo di seguirlo e servirlo osservando i Suoi comandamenti.

Questi cari sono stati di grande edificazione per le anime nostre. Siamo tornati nelle nostre case con la piena convinzione che dalla nostra parte abbiamo l’uomo più forte come ci suggerisce Luca 11:21: Gesù, il quale ha vinto sul male morendo sulla croce e risuscitando e in Lui noi siamo più che vincitori!

 

 


Torna alla pagina precedente

 




- www.adinapolifuorigrotta.it - Chiese Cristiane Evangeliche Assemblee di Dio in Italia - Chiesa di Napoli - Fuorigrotta
-