Inno: "Nulla so del mio domani"

TITOLO INGLESE: "I KNOV WHO HOLDS TOMORROW"

STORIA DELLA NASCITA DELL'INNO E VIDEO IN ITALIANO

L’inno fu scritto da Ira Stanphill nel 1950.
Dal racconto di due amiche di Ira Stanphill: Weldon ed Ann, l’inno “Io so a chi appartiene il domani” fu scritto in un periodo molto difficile della sua vita.
Sua moglie, un ottima cantante, sentiva che il ministerio del marito non faceva per lei. Allora abbandonò il marito per seguire i suoi sogni, entrando nel mondo dello spettacolo. Purtroppo la sua vita fu breve, perché ella fu coinvolta in un improvviso incidente d’auto che le tolse la vita.
L’inno, riflette in parte questi eventi densi di dolore e perplessità per Ira Stanphill.  In esso viene insegnata una preziosa lezione: anche nella misura in cui si cerca di capire tutto, non possiamo sapere quale corso è il meglio della vita fino a quando il senno di poi ci abbaglia con la forza della sua illuminazione. The song simply communicates that this is as it should be, for all of life is trial and error. L’inno comunica in maniera semplice come stanno le cose, perché la vita non è che prova ed errore. Solo Dio conosce ogni cosa, quindi la scelta migliore è rimettere tutto nelle Sue mani e sperare nella Sua Parola!
Noi non possiamo sapere cosa ci riserva il futuro,  perchè le nostre vite si svolgono in una serie di momenti. Ma Colui che ci dona e controlla questi momenti è lì, ci tiene per mano, e ci dice: “non temere, è tutto ok”.
E noi sappiamo di poter contare sulla Sua fedeltà!
In seguito, Stanphill divenne pastore  associato presso il Tempio Betel a Ft. Worth e, nel corso degli anni, curò la chiesa delle Assemblee di Dio di Rosen Heights.

 

ECCO IL TESTO NELLA VERSIONE ORIGINALE DELL'INNO DI STANPHILL

 

VIDEO DELL'INNO IN INGLESE


Io so a chi appartiene il domani

Non so del domani
Vivo solo giorno per giorno
Non conto sul suo splendore
Perché i suoi cieli
Possono diventare grigi
Non mi preoccupo del futuro
Perché so quello che Gesù ha detto
Ed oggi cammino accanto a Lui
Perchè Lui sa che cosa accadrà

Coro:
Molte cose del domani
Mi sembra di non capire
Ma io so a chi appartiene  il domani
E so chi tiene stretta la mia mano

Ogni passo è sempre più luminoso
Man mano che salgo le scale dorate
Ogni peso diventa più leggero
Ogni nuvola è argentata
Ed il sole splende sempre
Nessuna lacrima oscura l’occhio
All’estremità dell’arcobaleno
Dove le montagne toccano il cielo

Coro:
Molte cose del domani…

Non so del domaniI don't know about tomorrow;
Mi può portare la povertà
Ma colui che nutre il passero
E’ colui che mi sostiene
Il cammino che mi aspetta
Può essere tra fiamma o diluvio
Ma la Sua presenza mi precede
E sono coperto dal Suo sangue

Coro:
Molte cose del domani…

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


Torna alla pagina principale

 



- www.adinapolifuorigrotta.it - Chiese Cristiane Evangeliche Assemblee di Dio in Italia - Chiesa di Napoli - Fuorigrotta
- scrivici info@adinapolifuorigrotta.it