HOME CHI SIAMO APPROFONDIMENTI MEDIA RUBRICHE ATTIVITA' MISSIONI
   
       
Profilo YouTube Profilo Google Profilo Facebook Profilo Twitter
 
   

       
 
 
 
 
 
L'Onniscienza divina
“Grande è il Signore, e di grande potenza, il Suo intendimento è infinito” (Salmo 147:5).

Colui che domina su tutto l’universo ha una conoscenza illimitata. Si tratta di un concetto che non possiamo comprendere appieno, tuttavia esso è essenziale alla nostra fede secondo il piano perfetto di Dio.

 

Caratteristiche dell’Onniscienza divina
L’onniscienza di Dio è:

1. Infinita, non è acquisita. Gli esseri umani spesso per scoprire delle cose lavorano sodo. Man mano che studiamo per accrescere la nostra conoscenza, accumuliamo nozioni, ma spesso sembra che più apprendiamo più ci rendiamo conto di quanto poco conosciamo. Dio non ha questo tipo di problema (Cfr. Isaia 40:13,14,27,28). Le Scritture insegnano che Dio è un Dio di conoscenza: “Il Signore è un Dio di conoscenza, e da Lui sono pesate le azioni” (1 Samuele 2:3); “Grande è il Signore, e di grande potenza, il Suo intendimento è infinito” (Salmo 147:5).
2. Accurata (1 Samuele 16:7). Dio conosce ogni cosa perchè Egli è ovunque. La combinazione tra conoscenza e Onnipresenza divina, si trova in tanti versi biblici, come ad esempio: “Nè vi è qualche creatura che non sia manifesta al suo cospetto; ma tutte le cose sono nude ed aperte agli occhi di colui con cui abbiamo a che fare” (Ebrei 4:13). Dal momento che Dio ha creato tutte le cose, noi deduciamo che Dio ha una conoscenza perfetta di tutta la sua creazione (Cfr. Salmo 147:4). Davide riconosce che Dio lo conosce perchè Dio lo ha fatto: “Tu conosci il mio sedermi ed il mio alzarmi, tu mi comprendi da lontano… La mia sostanza non ti era nascosta, quando fui fatto in segreto, e curiosamente modellato nelle più basse parti della terra… I tuoi occhi videro la mia sostanza, anche se era imperfetta, e nel tuo libro tutte le mie membra furono scritte, che nel tempo furono formate, quando ancora nessuna d’esse era” (Salmo 139:2,15,16). I versi hanno anche altre implicazioni, ma qui l’attenzione è diretta all’idea che Davide fu fatto, formato, curiosamente modellato, e tutte le sue membra furono catalogate. Leggiamo ancora: “O Signore, quanto varie sono le tue opere! In sapienza le hai tu fatte tutte” (Salmo 104:24). La costruzione delle parti dell’universo è incredibilmente intricata. La sapienza e la conoscenza esibita in queste varie opere è oltre la nostra immaginazione. La creazione è allora evidenza dell’onniscienza di Dio. La stessa idea si trova in molti altri versi: “Con sapienza il Signore ha fondato la terra, con intendimento ha egli stabilito i cieli. Per la sua conoscenza le profondità sono rotte” (Proverbi 3:19); “Egli ha fatto la terra con la sua potenza, egli ha stabilito il mondo con la sua sapienza, ed ha disteso i cieli con la sua discrezione” (Geremia 10:12). La dottrina della creazione presuppone la dottrina dell’onniscienza divina.
3. Penetrante. La Sua conoscenza di tutti i dettagli della nostra vita, ha un così forte impatto con le anime nostre, che noi ci sentiamo davanti a Lui nudi e scoperti, ma nello stesso temo impariamo a confidare nel Suo amore e nel Suo soccorso, rimettendoci con piena fiducia nelle Sue mani (Cfr. 2 Samuele 7:20; Giovanni 16:30; 21:17).
Egli conosce ogni cosa che avviene nel mondo compresi gli avvenimenti di minore importanza come, ad esempio, la morte di un passero (Matteo 10:29). Per quanto grande e senza limiti sia l’universo, Dio conosce tutto (Cfr. Giobbe 38:1-38; Ebrei 4:13), vede tutto (1 Samuele 2:3).
Egli conosce tutto ciò che è attuale e tutto ciò che è possibile, e non deve costantemente imparare cose che non conosceva prima e, di conseguenza, modificare i Suoi piani ed i Suoi obbiettivi.

Conseguenze dell’Onniscienza divina
Siccome Dio è Eterno, egli conosce l’avvenire altrettanto bene come il presente e il passato (Salmo 139:16). La Sua non è una conoscenza teorica, perché Dio non è solo spettatore degli eventi, non è persona inattiva, inoperosa, anzi “Colui che protegge Israele non sonnecchierà né dormirà” (Salmo 121:4). Quindi, ad esempio, quando leggiamo che Iddio conosce la via dei giusti (Salmo 1:6; 1 Corinzi 8:3), ciò sottintende ch’egli si prende cura della sua creatura e l’accoglie nella sua intimità. Quando è detto che vede le azioni colpevoli dei peccatori (Isaia 59:15,16; Lamentazioni 3:36) ciò sottintende ch’egli interverrà per punirli. L’Apostolo ci dice che “il Signore… porterà luce alle cose nascoste delle tenebre e renderà manifesti i consigli dei cuori” (1 Corinzi 4:5).
Conoscendo ogni cosa, Dio è in grado di affermare prima del tempo ciò che avverrà in futuro (Isaia 46:10). È per questa ragione che nella Bibbia molti eventi vengono predetti (Cfr. Giovanni 6:64; Zaccaria 11:12,13). Ciò non significa che l’Eterno prenda delle decisioni su ciò che ci avverrà nel futuro. Egli semplicemente conosce quali saranno le nostre decisioni prima ancora che le prendiamo. Avendo la capacità di prevedere, Egli è in grado di predire ciò che avverrà nel futuro. Tuttavia la sua capacità di predire il futuro non vuol dire che Egli abbia predeterminato gli eventi, o che abbia già deciso quello che deve avvenire.

Conclusione
Credere che Dio conosce ogni cosa, rafforza la nostra fede quando siamo coinvolti nelle prove, nel mezzo delle tempeste della vita. Allora sappiamo che Egli conosce i nostri problemi molto meglio di noi: “poiché il Padre vostro sa le cose di cui avete bisogno, prima che gliele chiediate” (Matteo 6:8). Egli conosce le ragioni di tutto, e qualunque sia la decisione che prenderemo egli sa sempre cosa accadrà. Questo fatto ci dà sicurezza e noi, fiduciosi, ricerchiamo la Sua guida per risolvere nel giusto modo i nostri problemi: “Rimetti la tua sorte nell’Eterno; confidati in lui, ed egli opererà” (Salmo 37:5).
“Or a Colui che può, mediante la potenza che opera in noi, fare infinitamente al di là di quel che domandiamo o pensiamo, a Lui sia la gloria nella Chiesa e in Cristo Gesù, per tutte le età, ne’ secoli de’ secoli. Amen” (Efesini 3:20,21).

 
 
         
 

ADI Napoli - Fuorigrotta

Vogliamo far conoscere chi siamo e cosa professiamo, per aiutare chiunque lo desidera ad approfondire la conoscenza della Bibbia, la Parola di Dio, attraverso meditazioni, studi biblici, vari articoli cristiani e le testimonianze personali di credenti che hanno sperimentato l' opera della salvezza in Cristo Gesù il Signore.
Tutto questo, ha il solo scopo di spingere alla ricerca e alla conoscenza personale del Signore Gesù Cristo, realizzando l'opera Sua nella propria vita.

Profilo YouTube Profilo Google Profilo Facebook Profilo Twitter

Chiesa Cristiana Evangelica
Assemblee di Dio in Italia

Via Cupa Terracina,9
80124 Napoli

 

scrivici: info @adinapolifuorigrotta.it