HOME CHI SIAMO APPROFONDIMENTI MEDIA RUBRICHE ATTIVITA' MISSIONI
   
       
Profilo YouTube Profilo Google Profilo Facebook Profilo Twitter
 
   

       
 
 
 
Perchè è necessario leggere la Bibbia
 
 

La domanda a priva vista potrebbe sembrare scontata, ma in realtà non lo è, perchè la maggioranza della gente non la legge, ma anche perché spesso questo capita anche ai credenti.
Ignorando o sottovalutando l’importanza della lettura del sacro testo, si rischia di non trovare la via della salvezza, è per chi l’ha già realizzata, il rischio è perfino perderla.
Secondo la volontà del Signore, la lettura della Bibbia dovrebbe essere sopratutto per il credente, come mangiare e bere. Tutto ciò dovrebbe essere per il cristiano una abitudine giornaliera per realizzare: la gioia della presenza di Dio, nella propria vita (Geremia 15:16). Il salmista aggiunge… (Salmo 119:103).
La Bibbia stessa, menziona molti motivi per cui non dobbiamo trascurare la sua lettura:

1. Per conoscere la natura di Dio
Il Salmista mette in evidenza la grandezza e la vera natura del Signore (Salmo 19:1-10). Abbiamo letto: “Egli esce da una estremità dei cieli, e il suo giro arriva fino all’altra estremità; e nulla sfugge al suo calore”.

a. Scopriamo il suo amore (1 Giovanni 4:16).
b. La sua misericordia (Numeri 14:18). Egli è lento all’ira.
c. La sua fedeltà (Salmo 25:10). Tutti i suoi sentieri sono bontà e fedeltà.
d. La sua verità (Numeri 23:19). Dio, quando dice una cosa la fa.

2. Per scoprire la vera fede
Paolo, scrivendo alla Chiesa di Roma afferma… (Romani 10:17). la fede è indispensabile, perché senza di essa è impossibile piacere a Dio (Ebrei 11:6).

3. Per crescere nella fede
Pietro esortava le svariate Chiese che egli curava, con queste parole... (1 Pietro 2:2). La crescita alla quale Pietro si riferiva era la grazia e la conoscenza di Dio (2 Pietro 3:18)

4. Per essere certi della propria salvezza
In 1 Giovanni 5:13 leggiamo: “Io vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figliuolo di Dio”.

5. Per rimanere fermi nella sana dottrina (Tito 1:9)
La Bibbia oltre a correggere gli errori dottrinali, mette in guardia tutti coloro che desiderano rimanere fedeli ad essa. Paolo esorta… (2 Timoteo 4:1-5). Oggi ci sono molte false dottrine, che cercano di confondere le idee di tutti coloro che non studiano e non approfondiscono la Parola di Dio. Occorre ricordare che perfino Gesù, per contrastare le falsità del diavolo ha usato la Parola di Dio: “è altresì scritto” (Matteo 4:1-7).

6. Per sapersi comportare bene (Salmo 119:105)
Il salmista desiderava onorare Dio, attraverso una sana condotta ed una buona testimonianza. Paolo scrive a Timoteo... (1 Timoteo 4:11-12).

7. Per stabilire delle priorità nella propria vita (Matteo 6:33)
Cercare Dio, al disopra di ogni cosa, significa avere tutto il resto (vv.25-32).

8. Per l’educazione dei figli
Mosè esorta il popolo D’Israele ad insegnare ai propri figli la parola di Dio (Deuteronomio 11:18-19).
La lettura, e la meditazione della Parola, diventa di grande benedizione, quando la medesima viene accompagnata dalla obbedienza e dalla consacrazione a Dio.

Caruso Salvatore

 
 
         
 

ADI Napoli - Fuorigrotta

Vogliamo far conoscere chi siamo e cosa professiamo, per aiutare chiunque lo desidera ad approfondire la conoscenza della Bibbia, la Parola di Dio, attraverso meditazioni, studi biblici, vari articoli cristiani e le testimonianze personali di credenti che hanno sperimentato l' opera della salvezza in Cristo Gesù il Signore.
Tutto questo, ha il solo scopo di spingere alla ricerca e alla conoscenza personale del Signore Gesù Cristo, realizzando l'opera Sua nella propria vita.

Profilo YouTube Profilo Google Profilo Facebook Profilo Twitter

Chiesa Cristiana Evangelica
Assemblee di Dio in Italia

Via Cupa Terracina,9
80124 Napoli

 

scrivici: info @adinapolifuorigrotta.it